Diventare Animatori di Fitness e Miniclub

In vacanza le persone amano riposare e recuperare abitudini salutari, ma senza esagerare.

Docenti:
Giancarlo Bertoni
Eleonora Giancane
Terenzio Traisci

Durata: 133 minuti

Moduli: 6
€39,00

DIVENTARE ANIMATORI DI FITNESS E MINICLUB

PRIMA PARTE

Il fitness in spiaggia e nei villaggi: una sana abitudine di gruppo  

In vacanza le persone amano riposare e recuperare abitudini salutari, ma senza esagerare. Il fitness diventa allora una soluzione ottimale per far esercitare e rilassare persone di tutte le età, in momenti e luoghi dedicati. Giancarlo Bertoni ti mostrerà quali esercizi proporre e in quale successione, rivelandoti nel contempo come poter praticare in tranquillità la tua professione di Animatore Fitness.

Docente: Giancarlo Bertoni

Programma  

1. Quando svolgere l’attività di fitness, in che modalità e per quanto tempo  

2. Il risveglio muscolare al mattino: esempi di esercizi Una sequenza-tipo di esercizi per la testa, il collo, le spalle, le braccia, il busto, il bacino, le ginocchia, le gambe – Gli esercizi di respirazione – Gli esercizi particolari per gli addominali, le anche e le caviglie  

3. Il rapporto con le persone: come ascoltarle, farle divertire ed evitare che si facciano male in vacanza  

 

SECONDA PARTE

L’animatore di Miniclub: i laboratori manuali per divertire i bambini  

Intrattenere i bambini è un lavoro stimolante, che richiede continuamente idee creative e attenzione.Eleonora Giancane ti spiegherà come coinvolgere i bambini e quali accorgimenti usare per fare in modo che si divertano in maniera sicura. Segui l’elenco dettagliato dei materiali che puoi utilizzare e delle attività che puoi inventare con essi. Comincia ad allenare la tua fantasia e a sorprendere quella dei bambini!  

Docente: Eleonora Giancane

Programma  

1. I laboratori manuali: quali tipi di materiale usare e quali attività proporre  

2. Prima prova di laboratorio: la collana di pasta Quali materiali usare – Come colorare la pasta – Come preparare la collana – Come chiudere la collana  

3. Seconda prova di laboratorio: la pasta di sale Quali ingredienti usare e in che quantità – Come lavorare l’impasto – Quali forme creare e come – Come colorare la pasta  

4. Terza prova di laboratorio: l’attività di truccabimbi Come scegliere il disegno – Quali materiali usare – Come truccare i bambini  

 

TERZA PARTE

Il mestiere dell’animatore: riuscire a divertire divertendosi  

Professionalità, entusiasmo, simpatia, educazione: il mestiere dell’animatore all’interno di una struttura turistica è un mix di energia, competenze e personalità.Te lo insegnerà Terenzio Traisci, psicologo e formAttore, che da anni lavora nel settore dell’animazione turistica. Grazie al suo corso imparerai quali caratteristiche occorre possedere per entrare in relazione, interessare e divertire le persone, ma otterrai anche preziosi consigli su quali comportamenti mettere in pratica nelle più svariate situazioni.

Docente: Terenzio Traisci 

Programma  

1. La definizione di animatore: cosa significa “fare l’animatore”?  

2. Quali obiettivi e quali motivazioni deve avere l’animatore  

3. In che modo si svolge il mestiere dell’animatore Come essere educati – Come trasmettere entusiasmo – Come pubblicizzare se stessi e le attività del villaggio – Come essere professionali  

4. Quali elementi della comunicazione deve curare l’animatore  

5. Come entrare in contatto con il pubblico Da quali persone iniziare – Come conoscere le persone e quali domande fare – Quali comportamenti adottare  

6. Come affrontare un problema  

7. Prima situazione-tipo: a tavola con gli ospiti  

8. Seconda situazione-tipo: le serate a tema in discoteca  

9. Di quali argomenti è bene parlare/non parlare  

10. Come si svolge la vita in un villaggio turistico Come comportarsi con i colleghi – Come usare i materiali – Come organizzare la propria attività –Come comportarsi coi turisti

 

Durata: 6 moduli da 130 minuti complessivi

Attestato di frequenza: Si

Il corso è visibile liberamente per 6 mesi dalla data di attivazione, senza limiti di orario e ripetizioni.

DIVENTARE ANIMATORI DI FITNESS E MINICLUB

PRIMA PARTE

Il fitness in spiaggia e nei villaggi: una sana abitudine di gruppo  

In vacanza le persone amano riposare e recuperare abitudini salutari, ma senza esagerare. Il fitness diventa allora una soluzione ottimale per far esercitare e rilassare persone di tutte le età, in momenti e luoghi dedicati. Giancarlo Bertoni ti mostrerà quali esercizi proporre e in quale successione, rivelandoti nel contempo come poter praticare in tranquillità la tua professione di Animatore Fitness.

Docente: Giancarlo Bertoni

Programma  

1. Quando svolgere l’attività di fitness, in che modalità e per quanto tempo  

2. Il risveglio muscolare al mattino: esempi di esercizi Una sequenza-tipo di esercizi per la testa, il collo, le spalle, le braccia, il busto, il bacino, le ginocchia, le gambe – Gli esercizi di respirazione – Gli esercizi particolari per gli addominali, le anche e le caviglie  

3. Il rapporto con le persone: come ascoltarle, farle divertire ed evitare che si facciano male in vacanza  

 

SECONDA PARTE

L’animatore di Miniclub: i laboratori manuali per divertire i bambini  

Intrattenere i bambini è un lavoro stimolante, che richiede continuamente idee creative e attenzione.Eleonora Giancane ti spiegherà come coinvolgere i bambini e quali accorgimenti usare per fare in modo che si divertano in maniera sicura. Segui l’elenco dettagliato dei materiali che puoi utilizzare e delle attività che puoi inventare con essi. Comincia ad allenare la tua fantasia e a sorprendere quella dei bambini!  

Docente: Eleonora Giancane

Programma  

1. I laboratori manuali: quali tipi di materiale usare e quali attività proporre  

2. Prima prova di laboratorio: la collana di pasta Quali materiali usare – Come colorare la pasta – Come preparare la collana – Come chiudere la collana  

3. Seconda prova di laboratorio: la pasta di sale Quali ingredienti usare e in che quantità – Come lavorare l’impasto – Quali forme creare e come – Come colorare la pasta  

4. Terza prova di laboratorio: l’attività di truccabimbi Come scegliere il disegno – Quali materiali usare – Come truccare i bambini  

 

TERZA PARTE

Il mestiere dell’animatore: riuscire a divertire divertendosi  

Professionalità, entusiasmo, simpatia, educazione: il mestiere dell’animatore all’interno di una struttura turistica è un mix di energia, competenze e personalità.Te lo insegnerà Terenzio Traisci, psicologo e formAttore, che da anni lavora nel settore dell’animazione turistica. Grazie al suo corso imparerai quali caratteristiche occorre possedere per entrare in relazione, interessare e divertire le persone, ma otterrai anche preziosi consigli su quali comportamenti mettere in pratica nelle più svariate situazioni.

Docente: Terenzio Traisci 

Programma  

1. La definizione di animatore: cosa significa “fare l’animatore”?  

2. Quali obiettivi e quali motivazioni deve avere l’animatore  

3. In che modo si svolge il mestiere dell’animatore Come essere educati – Come trasmettere entusiasmo – Come pubblicizzare se stessi e le attività del villaggio – Come essere professionali  

4. Quali elementi della comunicazione deve curare l’animatore  

5. Come entrare in contatto con il pubblico Da quali persone iniziare – Come conoscere le persone e quali domande fare – Quali comportamenti adottare  

6. Come affrontare un problema  

7. Prima situazione-tipo: a tavola con gli ospiti  

8. Seconda situazione-tipo: le serate a tema in discoteca  

9. Di quali argomenti è bene parlare/non parlare  

10. Come si svolge la vita in un villaggio turistico Come comportarsi con i colleghi – Come usare i materiali – Come organizzare la propria attività –Come comportarsi coi turisti

 

Durata: 6 moduli da 130 minuti complessivi

Attestato di frequenza: Si

Il corso è visibile liberamente per 6 mesi dalla data di attivazione, senza limiti di orario e ripetizioni.

Scrivi una recensione
  • Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni
  • Pessimo
  • Eccellente